Isylea

La Tribù del Segugio Notturno

THRANGAR, IL SEGUGIO NOTTURNO

Thrangar è lo spirito-segugio. Di fatto Thrangar ha cari i cani, i lupi ed i cacciatori. La caccia è per i devoti a Thrangar cosa sacra ed onorevole.
Thrangar appare come un cane spiritico grande come un pony, a stento visibile, solo di notte e solo sotto la luce delle stelle, quando appare coperto da una pelliccia color bianco-latte, spettrale. Esclusivamente di notte Thrangar può essere evocato e manifestarsi, rifugge la luce del sole e i suoi seguaci hanno abitudini notturne come il grande segugio spettrale.

Thrangar è uno spirito onorevole, fedele, che rispecchia molti lati della personalità "canina". È amico, alleato ed al contempo servitore dei suoi sciamani, con cui instaura uno stretto legame personale. A Thrangar è sacra la notte, l'ombra, il buio ed i corpi celesti (salvo il sole).

I riti di Thrangar danno ai suoi sciamani enormi poteri di cognizione e percezione: lo spirito infatti può fare "ricerche" con il suo fiuto infallibile per loro, trasmettergli percezioni finissime come udito ed olfatto sovrannaturale, in rari casi possederli facendogli prendere forma di cane o di lupo.

Raffigurazione: l'icona del lupo, oppure un segugio spettrale di colore lattiginoso visibile solo alla luce delle stelle.

Caratteri: furtività, onore, rispetto, fedeltà, la notte, il buio, l'ombra.

Attività 'predilette': caccia, furtività

RELAZIONI CON LE ALTRE TRIBÙ

Tribù di Bahel:
"Rispettano l'onore e la forza, ma il loro animo è sanguinario, bestiale e pericoloso. E' difficile dire se in loro domina il grande coraggio e l'onore, oppure la follia brutale e barbara."

Tribù di Uryen:
"Si approcciano al mondo con equilibrio e coraggio. Sono i saggi del nostro popolo, maestri di arti potenti. Il loro spirito patrono è antico e saggio e grande è il suo potere. E' bene prestare orecchio con venerazione ai loro savi consigli. Il grande Thrangar sarebbe fiero di averli come alleati, se spesso i loro calcoli freddi non li rendessero lontani e macchinosi."

Tribù dello Yerba:
"Sono esseri infidi e fanatici. Non conoscono onore né rispetto. Sebbene molti di loro camminano nella notte, furtivi e silenziosi come il grande Thrangar, il loro muoversi è più simile a quello del serpente infido che a quello del fiero lupo."

CONSIGLI DI INTERPRETAZIONE

Il "ranger" o meglio il "fiero selvaggio" possono essere entrambi modelli di interpretazione per i seguaci del segugio notturno. In tale caratterizzazione non va però dimenticato che Thrangar è anche uno spirito dell'ombra e della notte, del silenzio, della furtività (ma non della menzogna e dell'immoralità). Costoro sono i guardiani, i tutori dell'ordine del loro popolo, ago della bilancia, spesso, tra i vari clan. Possono ricordare vagamente l'indiano d'america, legato al dovere verso la tribù e gli spiriti, all'onore ed alla fierezza, fedele alla parola data e nobile nel suo stato pur selvaggio.

Per maggiori informazioni consulta il manifesto della tribù di Thrangar sul forum Dryma.



Isylea © 2003-2017